Palermo

Panormus, Balarm, Zyz....all’ombra di Monte Pellegrino si sono succedute tante culture che hanno arricchito il patrimonio di Palermo. Eppure è proprio tra le tante dominazioni che noi palermitani abbiamo sviluppato una nostra identità culturale tanto particolare: lo si osserva nei nostri monumenti, nella varietà di stili architettonici che spesso diventano un mix introvabile ed irripetibile, lo si sente nella nostra cucina, ricca di contrasti e sfumature mediterranee, ricca di colori vivaci e accostamenti inconsueti, lo percepisci nel nostro dialetto che attinge al francese, allo spagnolo e all’arabo.

I Palermitani hanno sviluppato uno spirito di ospitalità spiccato e sincero, tipico dei popoli del mezzogiorno. Un bagno refrigerante nelle limpide acque della riserva di Capo Gallo, un gelato al gelsomino e alla cannella gustato al lungomare, i capolavori del barocco, gli stucchi del Serpotta e il risuonare delle note dei concerti del Teatro Massimo, l’allegra confusione alla sera per le viuzze del centro storico, fanno di questa città un monumento alla gioia di vivere. Il clima mite regala un’estate che spesso si attarda fino a novembre, gli eventi culturali sono frequenti, la Sicilia una terra splendida in ogni provincia.

Allora, quando vieni a trovarci?


Palermo